Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

Logo
Alto contrasto - Disabilita CSS - Caratteri normali - Caratteri grandi


Le storie delle scuole


UNA FAMIGLIA DI SCULTORI ANARCHICI

Autore: Scuola Media "Carducci" - Carrara


Sequenza Successiva 1 / 4 Sequenza Successiva
Sequenza immagini
Nel 1894 Lamberto Borgioli, scultore di Carrara affiliato ad una setta anarchica, viene arrestato e condannato a sette anni di reclusione, quattordici mesi di segregazione ed anni tre di vigilanza. Così recita il Tribunale Militare di guerra insediatosi a Carrara il 29 di marzo 1894. Lamberto è accusato di associazione a delinquere ed eccitamento alla guerra civile. Ha partecipato a quelli che la storia ha chiamato “i moti di Lunigiana” una serie di spontanee sollevazioni popolari che si mescolano alla ribellione organizzata dei cavatori per le difficili condizioni del lavoro in cava.

« Torna indietro

project by Fantanet S.r.l.

    Museo dell'Emigrazione della Gente di Toscana - Castello di Lusuolo - Mulazzo di Lunigiana - Tel 0187 439017


Torna in alto