Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

Logo
Alto contrasto - Disabilita CSS - Caratteri normali - Caratteri grandi


LA MOSTRA


Sezione precedente SEZIONE PRECEDENTE SEZIONE SUCCESSIVA Sezione successiva
FRA LE DUE GUERRE
Pannello
“Chiara Italia, parlasti finalmente Al figlio d’emigranti Vedeva per la prima volta i monti Consueti agli occhi e ai sogni Di tutti suoi defunti …………. Mi destavi nel sangue ogni tua età M’apparivi tenace, umana, libera E sulla terra il vivere più bello Colla grazia fatale dei millenni Riprendendo a parlare a ogni senso, Patria fruttuosa, rinascevi prode, degna che uno per te muoia d’amore.” (Ungaretti)
 

Congresso della Lega Italiana; vi partecipa tra gli altri il pontremolese Luigi Campolonghi che la aveva fondata nel 1923. Presieduta dalla moglie, Ernesta Cassola, la Lega Italiana dei Diritti dell'Uomo è la principale organizzazione non comunista in Francia. Personaggio centrale dell'antifascismo, Campolonghi è anche uno dei pilastri del fronte popolare e si adopera attivamente a favore dei fuoriusciti.

Nello e Carlo Rosselli. Carlo, il politico socialista antifascista, condannato al confino a Lipari, da dove, nel 1929, fugge a Parigi e fonda il movimento "Giustizia e Libertà". Va volontario in Spagna a combattere contro il Franchismo e rientra in Francia, dove si trova anche il fratello Nello, storico ed attivista antifascista. I fratelli Rosselli nel 1937 a Bagnoles del'Orne cadono vittima di un attentato.

La Clinique Ouvriere Franco-Italienne fondata negli anni '30 da Ettore Zanellini, medico fiorentino fuoriuscito per motivi politici.

Volantino dell'istituto di assistenza medico-legale fondata negli anni '30 da Ettore Zanelli ed Ezio Bartalini, entrambi esuli politici.


Lavoratori pistoiesi durante lo sciopero nella fabbrica Japy di Beaucourt.

Mariano Gusmani, combattente nella Colonia Italiana a Monte Pelato durante la Guerra Civile Spagnola. Numerosi furono i Toscani che, dall'Italia o da altre parti del mondo, presero parte alle formazioni armate antifranchiste.



 
Sezione precedente SEZIONE PRECEDENTE TORNA ALLE SEZIONI SEZIONE SUCCESSIVA Sezione successiva

project by Fantanet S.r.l.

    Museo dell'Emigrazione della Gente di Toscana - Castello di Lusuolo - Mulazzo di Lunigiana - Tel 0187 439017


Torna in alto