Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

Logo
Alto contrasto - Disabilita CSS - Caratteri normali - Caratteri grandi


Le Testimonianze


SI LAVORAVA COME MACCHINE, MA CI RISPETTAVANO

Mi sono sposata a vent’anni e l’ho dovuto seguire in Australia… io sono nata a Vigneta nel ’46, ci siamo sposati alla pieve e dopo tre mesi siamo andati. Del viaggio mi ricordo che quella nave ballava, è stato bello… siamo partiti da Genova, l’ultimo viaggio di Suez, dopo gli hanno sparato e hanno chiuso, ma è stato bello. L’Australia era un po’ dura, ma abbiamo trovato tutti quei siciliani che ci hanno accolto bene… erano gli amici di mio marito e di sua sorella e ci hanno trattato bene… ci hanno fatto una grande festa… abbiamo preso una camera appena arrivati in casa d’inglesi con una cucinetta, eravamo appena arrivati… per un po’ ci hanno tenuto anche quei siciliani. L’Australia sembrava proprio un altro mondo… da Vigneta.

 

Per leggere l'intera intervista scarica il file allegato.




File Allegati:




« Torna indietro

project by Fantanet S.r.l.

    Museo dell'Emigrazione della Gente di Toscana - Castello di Lusuolo - Mulazzo di Lunigiana - Tel 0187 439017


Torna in alto