Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

Logo
Alto contrasto - Disabilita CSS - Caratteri normali - Caratteri grandi


Le storie delle scuole


TORNARE O NON TORNARE: E' LA VITA A DECIDERE

Autore: Liceo Linguistico "Malaspina" - Pontremoli (Ms)


Sequenza Precedente 4 / 8 Sequenza Successiva
Sequenza immagini
Nel 1913 riparte per il Brasile e riprende lo stesso mestiere di quattro anni prima. Nel frattempo il fratello si è stabilito ed ha aperto una fabbrica dove si lavora l’oro. Enrico non resiste a lungo in Brasile e riparte nuovamente per l'Italia nel 1914, avendo lasciato a casa la moglie e la piccola Tranquilla. Una volta ritornato, ha altri otto figli. Successivamente riceve la triste notizie che la fabbrica del fratello è fallita e che i suoi guadagni sono stati "mangiati" da compaesani di Succisa. Del suo soggiorno in Brasile è solito ricordare le lunghe camminate a piedi per spostarsi tra i paesi, anche attraverso il bosco, dove ha potuto vedere un pitone mangiare un vitello. Ricorda come i chilometri percorsi in Brasile gli siano stati d'aiuto per il lavoro che ha poi svolto in Italia: il "capomacchia", ovvero che si occupa di procurare ai boscaioli la legna da tagliare in territori precedentemente visionati ed acquistati.

« Torna indietro

project by Fantanet S.r.l.

    Museo dell'Emigrazione della Gente di Toscana - Castello di Lusuolo - Mulazzo di Lunigiana - Tel 0187 439017


Torna in alto