Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

Logo
Alto contrasto - Disabilita CSS - Caratteri normali - Caratteri grandi


LA MOSTRA


SEZIONE SUCCESSIVA Sezione successiva
LE PARTENZE
Pannello
The great doctrine “all men are created equal”, incorporated in the Declaration by Thomas Jefferson, was paraphrased from the writing of Philip Mazzei, an Italian-born patriot and pamphleteer, who was a close friend of Jefferson. John F. Kennedy
 

Stampa raffigurante l'esposizione del pallone aerostatico con il quale il lucchuse Vincenzo Lunardi nel 1785 effettua la prima ascensione nel cielo di Londra compiendo un percorso complessivo di duecento miglia in due ore ed un quarto.

Filippo Mazzei (1730 - 1816) in un ritratto del pittore francese J.L. David. Nato a Poggio a Caiano, pioniere, politico e diplomatico, commerciante e viaggiatore, Mazzei si reca prima a Londra, quindi in Virginia. Nel 1779 viene inviato come diplomatico a Parigi, dove assiste agli inizi della Rivoluzione Francese; si reca poi dal re Stanislao a Varsavia. Nel 1802 da Pisa giunge a Pietroburgo con un viaggio di 63 giorni in calesse.

In Virginia Mazzei diviene amico di Jefferson, futuro presidente degli Stati Uniti, e prende parte alla lotta delle tredici colonie. Confrontando quanto espresso dal Mazzei nei suoi articoli, pubblicati sulle gazzette, e la Dichiarazioni di Indipendenza, proclamata nel 1776, è stato osservato come le sue idee ebbero influenza su quest'ultima.

Elenco dei materiali che nel 1773 Mazzei imbarca a Livorno per la Virginia, con il progetto di "introdurre seta, viti e ulivi nell'America del Nord", come egli stesso dichiara, conducendo con sé alcuni agricoltori lucchesi e semi e piante per avviare la nuova attività.



 
TORNA ALLE SEZIONI SEZIONE SUCCESSIVA Sezione successiva

project by Fantanet S.r.l.

    Museo dell'Emigrazione della Gente di Toscana - Castello di Lusuolo - Mulazzo di Lunigiana - Tel 0187 439017


Torna in alto