Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

Logo
Alto contrasto - Disabilita CSS - Caratteri normali - Caratteri grandi


HOME


Mostra "Gente di Toscana"
Entra nella sezione dedicata alla Mostra



Archivio immagini
512  Una delle abitazione dove Gina Ferdani trovò alloggio. A lato della porta è la padrona di casa.
Periodo: anni '50
Soggetto: lavoro Codice: 512
Una delle abitazione dove Gina Ferdani trovò alloggio. A lato della porta è la padrona di casa.
149  La Clinique Ouvriere Franco-Italienne fondata negli anni '30 da Ettore Zanellini, medico fiorentino fuoriuscito per motivi politici.
Periodo: anni '30
Soggetto: politica Codice: 149
La Clinique Ouvriere Franco-Italienne fondata negli anni '30 da Ettore Zanellini, medico fiorentino fuoriuscito per motivi politici.
785  Copertina del catalogo della casa editrice Maucci di Barcellona
Periodo: 1927 Codice: 785
Copertina del catalogo della casa editrice Maucci di Barcellona
429  Permesso di lavoro di tipo A rilasciato a Giorgio Mori, minatore originario di Carrara impiegato nei bacini minerari di Liegi.
Periodo: 1956
Soggetto: lavoro Codice: 429
Permesso di lavoro di tipo A rilasciato a Giorgio Mori, minatore originario di Carrara impiegato nei bacini minerari di Liegi.
697  Iris Brunini al lavoro.
Soggetto: famiglia Codice: 697
Iris Brunini al lavoro.
151  Lavoratori pistoiesi durante lo sciopero nella fabbrica Japy di Beaucourt.
Periodo: 1936
Soggetto: politica, lavoro Codice: 151
Lavoratori pistoiesi durante lo sciopero nella fabbrica Japy di Beaucourt.
779  Cartolina inviata da Arturo Battaglia di Ponte Teglia in Lunigiana alla moglie, in occasione della partenza della cognata per gli Stati Uniti.
Periodo: 1947
Soggetto: viaggio, famiglia Codice: 779
Cartolina inviata da Arturo Battaglia di Ponte Teglia in Lunigiana alla moglie, in occasione della partenza della cognata per gli Stati Uniti.
163  Foglio di rimpatrio del minatore Ermenegildo Mucci di Mammiano (Pistoia) e di tutta la sua numerosa famiglia, la moglie Palmira e gli otto figli.
Periodo: 1921
Soggetto: famiglia Codice: 163
Foglio di rimpatrio del minatore Ermenegildo Mucci di Mammiano (Pistoia) e di tutta la sua numerosa famiglia, la moglie Palmira e gli otto figli.
491  Cherubino Giuseppe Turriani Toni, nato a Pieve Fosciana nel 1903, è il primo, seduto, da destra. Emigra in Brasile nel 1921 mentre nel 1935 si sposta in Uruguay. A San Paolo diventa impresario edile e collabora alla costruzione della Chiesa di San Pellegrino a Caxias insieme al barghigiano D'Arrigo. In Uruguay per la IMM costruisce l'Obelisco di Montevideo. Lavora in diverse imprese di costruzione, finchè, con il socio Angelo Guffanti, ne costituisce una propria. Realizza i basamenti di diversi monumenti, come quello del Gattamelata, di San Martin e del parroco Larranaga.
Periodo: 1915
Soggetto: famiglia Codice: 491
Cherubino Giuseppe Turriani Toni, nato a Pieve Fosciana nel 1903, è il primo, seduto, da destra. Emigra in Brasile nel 1921 mentre nel 1935 si sposta [...]
530  Manifesto della Cosulic Line, compagnia di navigazione di Trieste.
Periodo: anni '20
Soggetto: viaggio Codice: 530
Manifesto della Cosulic Line, compagnia di navigazione di Trieste.



Partiti dalla Toscana
Da Prato Noè

DA PRATO NOÈ

Nato a Pietrasanta, emigra in Argentina nel 1928 a motivo delle difficili condizioni di vita sotto il regime fascista in Italia. Esperto nella scultura in marmo ed abile artista della creta, ha lasciato importanti lavori in molti edifici pubblici, monumenti e musei di Buenos Aires, La Plata e Rosario.




Il Museo

Il Museo dell’Emigrazione della Gente di Toscana è nato nel 2004 dalla collaborazione tra il Centro di Documentazione dell'Emigrazione operante presso la Comunità Montana della Lunigiana, la Regione Toscana, il Consiglio dei Toscani all'Estero e il Comune di Mulazzo con l’obiettivo di conoscere e valorizzare il fenomeno dell’emigrazione toscana nel mondo.

E’ stato pensato ed è organizzato su due livelli: uno ulysse nardin replica watches fisico ed uno virtuale. Nel primo, ospitato tra le mura del Castello di Lusuolo, c’è la biblioteca, la mediateca, una sala conferenze, uno spazio per la visione o l’ascolto di audiovisivi e si sviluppa l’allestimento museale che propone il percorso della mostra “Gente di Toscana”, con le storie di chi ebbe la necessità e il desiderio di partire verso terre lontane, arricchito da oggetti e documenti dell’epoca ed “animato” dalla proiezione di videodocumentari dal forte coinvolgimento emotivo.

Il secondo livello è invece costituito dal sito del museo,panerai replica watches attraverso il quale è possibile la consultazione on-line delle informazioni e del materiale recuperato attraverso il lavoro di ricerca (testimonianze, lettere, fotografie, documenti che gli emigrati toscani hanno messo a disposizione del Museo e dei suoi utenti).


Well, bust out your meter stick cause audemars piguet jules audemars replica found a good website. I love to consider it as being a “supermodel” a wrist replica watch that will make heads turn in almost any room. One particular replica watches is that this tropical meters first 1680 at HQ Milton.



EVENTI E NEWS
04/02/2015
LA DOLCE HISTORIA...
LA DOLCE HISTORIA... In mostra al castello di Lusuolo le opere di Cristina Balsotti e Stefano Lanzardo

» Tutte le news



Area Riservata Scuole

Nato da una collaborazione con l'associazione I-Museum, il progetto didattico "migranti on-line" guida gli studenti ad un confronto diretto con il fenomeno dell'emigrazione operando attraverso le tecnologie del web. L'attività prevede una serie di incontri in aula sul tema, una ricerca-azione Breitling Replica Watches mirata a reperire storie d'emigrazione, la realizzazione di storie per immagini in questa sezione del sito.

Inserisci username e password per accedere all'area di lavoro riservata alla tua scuola.


 




project by Fantanet S.r.l.

    Museo dell'Emigrazione della Gente di Toscana - Castello di Lusuolo - Mulazzo di Lunigiana - Tel 0187 439017


Torna in alto